Blog

Giornalino -  Festival della Partecipazione
image
Tornare alla polis per non sentirsi soli -
Oltre le otto di domenica sera, ancora tutti nel tendone a discutere: è la fotografia dell'evento conclusivo del Festival della Partecipazione 2017.

image
La rete femminile della consapevolezza -
Il Festival della Partecipazione 2017 apre le porte di Palazzo Fibbioni al pubblico con un incontro all'insegna dell'attivismo e del femminismo.

image
Lo smart food che porta buoni frutti -
In una mano un cellulare vecchio modello, nell’altra uno smartphone: ieri mattina Francesco di Iacovo, docente all'università di Pisa ha mostrato in modo plastico la differenza tra il "food" e lo "smartfood".

image
Un’Aquila senza barriere architettoniche -
Una città inclusiva anche per i disabili: questo il tema dell'incontro "Pianificazione partecipata per una città che cura", svoltosi ieri nella Piazza della Partecipazione all'interno del Parco del Castello.

image
Le idee associative che creano comunità -
Se il Festival della Partecipazione mira a un maggiore coinvolgimento della popolazione nella politica e da parte delle istituzioni, può un gruppo di ragazzi decidere di creare un’associazione in grado di apportare dei cambiamenti significativi alla comunità? La risposta è sì.

image
Libere di partecipare davvero -
"Quante volte la partecipazione delle donne ha cambiato la storia e l'organizzazione della civiltà?" ha chiesto Cecilia D'Elia, esperta di politiche di genere, in apertura dell'incontro "Spalle al muro sui diritti civili: quando l'attivismo civico supera l'inerzia delle istituzioni".

image
Insicurezza urbana: meno reati ma più ansia -
La sicurezza non dovrebbe essere un'opinione. Eppure, guardando i dati raccolti dall'Osservatorio di Pavia sulla percezione del pericolo, sembrerebbe il contrario.

image
Fabrizio Barca: "Partecipare per ricostruire" -
Proporre, apprendere e confrontarsi ad 8 anni dal sisma: tra i relatori del Festival della Partecipazione, Fabrizio Barca, ex Ministro della Coesione Territoriale nel governo Monti. Lo abbiamo incontrato ieri prima dell'evento conclusivo per conoscere il suo punto di vista sulla ricostruzione.

image
Un pranzo per farci (ri)conoscere -
“Siamo l’anima della città”: Abele è tra i 600 operai che hanno preso parte al pranzo organizzato anche quest’anno dal Festival della Partecipazione.

image
Il miele della cooperazione scoperto ad occhi chiusi -
Il gusto del miele ad occhi chiusi, col ronzio delle api riprodotto nel cortile di Palazzo Bonanni: un successo la degustazione tra gli eventi inaugurali del Festival della Partecipazione.

image
L’onda di comicità tra chi parte e chi resta -
"Un evento collettivo come il terremoto può essere superato anche attraverso le risate": Daniele Tinti è uno dei volti di Comedy Central.

image
Lottare Assai senza il corno di Olifante -
"Quel telefono rimarrà muto, come il Corno di Olifante!" Ma se il corno-telefono è rimasto muto, sia per il paladino Orlando che per il giudice Paolo Borsellino, la frase ha rimbombato forte ieri sera, nell’auditorium di Renzo Piano, grazie allo spettacolo teatrale della Compagnia Stabile Assai.

image
Uno sguardo da registi alla madre Abruzzo -
"Vogliamo dare il nostro contributo alla rinascita con quello che sappiamo fare meglio, parlare tramite le immagini": così il regista Gabriele Nardis ha presentato ieri a Palazzo Fibbioni l'iniziativa "Uno spot per l'Abruzzo", nata a gennaio 2016 da un'idea del regista Walter Nanni.

image
La terra tra caporalato e land grabbing -
Segni di speranza nella partecipazione dei cittadini contro lo sfruttamento del lavoro nero e del caporalato nel Sud Italia e contro il land grabbing ad Haiti, in Val di Susa, a Narbolia: esperienze raccontate ieri durante i due incontri nell'auditorium "Renzo Piano".

image
Alla ricerca dei colori con i bambini di Filetto -
Un mondo in cui i colori sono scomparsi e devono essere cercati: i bambini di Filetto, paese della provincia aquilana, lo hanno descritto ieri sera in Piazza della Partecipazione, durante lo spettacolo “Welcome to the Jungle”.

image
Aiutarli a casa loro? Li portiamo a casa nostra! -
Cinquanta persone ospitate e più di 700 pronte ad aprire le porte della propria casa: il tendone della partecipazione all'interno del Parco del Castello si è aperto ieri mattina ai numeri dell'associazione Refugees Welcome.

image
I servizi sanitari? Valutiamoli noi cittadini -
Il Sistema Sanitario Nazionale garantisce a ciascuno gli stessi servizi? È sostenibile? È possibile per i cittadini diventare parte attiva nella valutazione delle prestazioni? Su queste domande ieri mattina si sono focalizzati due incontri del Festival della Partecipazione.

image
Yo Yo Mundi e le voci di Sorella Acqua e Fratello Seme -
Le voci dell’acqua, della terra, del seme, dei pesci: il gruppo folk-rock degli Yo Yo Mundi le ha incrociate durante lo spettacolo musical-teatrale “Terra Madre: Sorella Acqua, Fratello Seme”.

image
La terra trema: si balla con Elio e le Storie Tese -
Un abbraccio pieno di gioia, risate e partecipazione: ieri sera a piazzale Collemaggio era impossibile star fermi. Elio, nome d'arte di Stefano Belisari, aveva già ammesso di essere entusiasta all'idea di suonare a L'Aquila, ma forse non si aspettava un'accoglienza così calorosa, come fosse entrato a far parte di una grande famiglia.

image
La politica è partecipazione -
La gente vuole sapere, la gente vuole essere coinvolta: luglio a L'Aquila è Festival della Partecipazione 2017. L’obiettivo? Coinvolgere i cittadini alla vita politica e raccogliere le loro idee.

image
“Socialmente pericolosi” perché… desiderosi di riscatto! -
Tra gli appuntamenti serali della prima giornata del Festival della Partecipazione, la proiezione a Palazzo Fibbioni del film “Socialmente pericolosi” di Fabio Venditti.

image
"Concerto in duo" per partecipare -
Nella magica atmosfera dell’Auditorium Renzo Piano con musiche di Schubert, Schumann, Brahms e Piazzolla.